Giordana Angi: “Nell’era digitale, preferisco i cd”

Questa sera sul palco dell’Ariston (sperando che Celentano plachi i bollenti spiriti e lasci spazio a chi deve cantare) ci saranno in gara i giovani che hanno superato le selezioni di “Sanremo Social”, ovvero quelle avvenute con le votazioni via Facebook. Sospendo il giudizio sull’entità davvero social di tutta la faccenda, e parlo di musica. Dai video si direbbe che di “ciccia”, musicalmente parlando, ce n’è. Forse anche più originalità di quella sfoggiata ieri da qualche big durante la serata inaugurale. Prendi Celeste Gaia, oppure Erica Mou (già pupilla della Caselli, vista al Primo Maggio e in apertura di un concerto all’Auditorium Parco della Musica, molto brava).  Tra gli altri, anche  Giordana Angi, 18enne di Latina che ho incontrato un paio di settimane fa.  Una voce blues (che sentirete tra le altre cose  in questo clip), e idee molto, molto chiare. Schietta, “pulita”. Alessio Jacona ed io abbiamo realizzato questo video nel quale spiega chi è e dove vuole andare. E, soprattutto, cosa non è disposta a fare.

Qui la mia intervista scritta e qui le foto di Alessio Jacona.

musica, video interviste