Social equivoci

Esperimento n°1: leggere il seguente dialogo immaginando tre amiche sedute ad un tavolo.

<Ma senti, perché non mi mandi una Corona?> dice la Profe stizzita.
<Ma che vuoi? Io te l’ho già regalata una Corona!> rispondo con un tocco di arroganza da dono già consegnato e non notato.
<Cosa, come??? Le hai dato una Coronaaaa?> sbotta Donna Klaren.

Esperimento n°2: leggere lo stesso dialogo immaginando tre amiche sedute ad un tavolo, due delle quali con davanti un pc.

<Ma senti, perché non mi mandi una Corona?> dice la Profe stizzita guardando la sua pagina connessa a Facebook.
<Ma che vuoi? Io te l’ho già regalata una Corona!> rispondo con un tocco di arroganza da dono già consegnato e non notato, perso nei meandri dei regalini Facebook, dalle birre agli orsetti.
<Cosa, come??? Le hai dato una Coronaaaa?> sbotta Donna Klaren, lontana da ogni possibile logica di social network nel quale, tra le altre cose, ci si possono spedire oggetti virtuali.

Ecco, scene da un matrimonio di fraintendimenti. E ora ditemi se non è vero che alle volte siamo connessi in un altro mondo.

facebook, internet, Mentre vivo